Call of Duty Online fa cantare le armi

A quanto pare esiste davvero un Call of Duty Online, dopo anni di trepidante attesa (sic) e innumerevoli rumor sull'argomento (...). Stavolta, Activision si è affidata al colosso cinese Tencent per il lato produttivo, quindi i soldi necessari a finanziare programmazione e gestione post-lancio. Il codice è invece firmato Raven Software e Activision Shanghai. Parlando di gioco "freemium" la base sarà gratis con tanti e vari upgrade da acquistare in-game per diventare davvero qualcuno (tipo Herr Colonel Bimbomink). A livello di ambientazione, sembra sia prevista anche una trama legata alla serie Modern Warfare e illustrata con una serie di scenari Spec Ops.

Call of Duty Online è annunciato per ora solo in Cina e in altri mercati in cui la dipendenza dal free to play è sopra i livelli di guardia (come ad esempio la Corea del Sud). Ah, se vi state chiedendo cosa vuol dire il titolo della news, guardate il trailer.

http://youtu.be/aqi45DEsS6E

Usagi Yojimbo, dal Commodore 64 con furore

Resident Evil 6 in demo ma non per tutti