Outcazzari

Black Isle riparte dai suoi vecchi successi

Due megaton al prezzo di uno: torna il "monumento" Black Isle e sopratutto tornano le serie che portarono questo marchio ai vertici dei giochi di ruolo tra la fine degli anni '90 e i primi anni 2000. Successi come Baldur's Gate, Icewind Dale o Fallout, quest'ultimo ormai saldamente in mano a Bethesda. I riferimenti sono molto vaghi per ora, in quanto Interplay, proprietaria del marchio Black Isle, non ha definito i dettagli dell'operazione limitandosi ad aprire una home page ancora molto provvisoria. Di sicuro, i soldi incamerati nella cessione dei diritti su Fallout Online sono confluiti in buona parte in questa iniziativa.

L'obiettivo dichiarato a Shacknews è creare "i migliori giochi di ruolo del mondo" formando un nuovo studio concentrato sulla creazione di titoli inediti, legati a brand già celebri. Facile prevedere il ritorno su PC, ma anche smartphone e tablet, in attesa di altre notizie che dovrebbero arrivare nel breve periodo.

L'allegria contagiosa di Darksiders II, tra Morte, Guerra e Apocalisse

Kinect cala di prezzo (negli USA)