Bioshock Infinite motorizza i patrioti

Continua la carrellata sui nuovi nemici di Bioshock Infinite, terzo episodio della serie in ordine di tempo ma completamente slegato dai precedenti capitoli, in quanto ambientato in un contesto spazio-temporale assai diverso: abbandonate acqua e tute da palombaro, nei panni di un agente investigativo della Pinkerton dovremo questa volta salvare una donna intrappolata in una città galleggiante del 1912... scomparsa letteralmente fra le nuvole. Il nuovo filmato pubblicato da 2K Games vede gli sviluppatori gasati a palla nel presentare l'ultimo parto della loro mente contorta, una sorta di vecchio patriota americano, dalle sembianze fortemente ispirate al parrucconato George Washington, che scorrazza bellamente da una parte all'altra dello schermo su una sorta di motocarrozzetta e sputando una quantità di proiettili vicina alla definizione di "conato di piombo", che abbiamo testè inventato.

Fra le particolarità del nuovo nemico la possibilità di perdere la maschera se colpito al volto con precisione, lasciando in bella mostra i suoi zigomi robotici. Lasciamo al video il compito di soffocare mille parole.

 

http://www.youtube.com/watch?v=Wtc9X5hcyZs

Mario Tennis Open: al meglio delle tre stelle

I vincitori di Independent Games Festival 2012