Outcazzari

Battlecry sembra giapponese ma è americano

E quindi ha molta più violenza rispetto ai normali picchiaduro nipponici, Soul Calibur in primis. Arrivando da Bethesda e dai neonati Battlecry Studios, si propone come un gioco di combattimento esclusivo al PC e free to play con l'immancabile beta prevista nel 2015. Ciò che dovrebbe separare Battlecry dagli altri totmila titoli F2P è la concentrazione sullo scontro ravvicinato e l'alto numero di partecipanti, ben 32 giocatori organizzati in squadre classi, clan e loggie massoniche (magari l'ultima no). E uno stile grafico piuttosto curato, nonché ispirato ai fumetti.

Per chi ha i minuti contati: il trailer di annuncio è il classico filmatone in CG che non mostra nulla del gioco, ma è comunque piacevole sul lato di regia e design.

http://youtu.be/3A6R6IWPTeo

Tomodachi Life e l'antiquariato (vero)

100.000 persone scaricano per sbaglio Wolfenstein