Antichamber è l'anticamera della pazzia

Come ti distrai un attimo qualcuno presenta il gioco del millennio: Antichamber, quando sei stato annunciato, che non me lo ricordo? Dov'ero quel giorno, che stavo facendo, perché non mi sono accorto che quel fortunellone di Stephen Totilo ha giocato con te per ben dieci minuti ad agosto dell'anno scorso? Un attimo, ho detto agosto? Ok, ero al mare, sono giustificato. Ma no che non sono giustificato! Stiamo calmi. Prima di tutto, ecco il nuovo trailer di Antichamber:

Se l'avete visto e siete ancora sani di mente, parliamone. Dunque, cosa potrebbe essere Antichamber? Visto di sfuggita, con un occhio solo (socchiuso), pare un clone di Portal un po' in acido. La visuale è in prima persona, ci sono i puzzle, l'ambientazione è un po' straniante tipo "oddio qualcuno mi sta usando come cavia per un esperimento" e cose così.

Più, in profondità, Antichamber promette di catapultarci in un mondo dove poter allegramente disimparare come si gioca a un gioco in prima persona, ovviamente per apprendere regole nuove e vivere un'esperienza rinfrescante. E poi, metteteci un po' di Escher, uno stile che più lisergico non si può, l'atmosfera birichina del gioco che gioca a fare il meta-gioco e il quadro è completo.

Anche se, a dire la verità, io che cos'è Antichamber non l'ho mica capito. Qualunque cosa sia, esce per Mac e PC entro la fine del 2012. Tenetelo d'occhio.

Gli screenshot leaked di DOOM 4: flop infernale in arrivo?

Dyad sarà giocabile alla GDC. Un attimo, cos'è Dyad?