Alien: Isolation vende meno di Colonial Marines, ma va bene lo stesso

Perché, per la prima volta da oltre un decennio, un gioco di Alien(s) viene premiato più o meno all'unanimità da pubblico e critica. E dopo la puzza lasciata addosso a questo brand da Colonial Marines, che Alien: Isolation abbia raggiunto e superato il milione è quasi un miracolo. (nota autolesionista: l'autore dell'articolo ha comprato Aliens: Colonial Marines e l'ha pure finito. Da allora è sotto farmaci)

Del resto, Colonial Marines ha goduto di un hype quasi decennale e di un marketing così scorretto da far sembrare Randy Pitchford una comparsa de: "Il Padrino". Per il successore, Sega ci è andata coi piedi di piombo, pur piazzando qualche porcata sottoforma di DLC.

Ad ogni modo: tutti contenti e un bell'applauso perché, sfiga permettendo, i prossimi Alien(s) saranno ancora firmati Creative Assembly.

sales

Ufficiale: i tizi di Remember Me hanno tanto culo

Sunset Overdrive: winners don't use energy drinks