Outcazzari

Ai giapponesi, Mario piace in scatola

Mostrando la classica falsa sicurezza di chi teme il peggio, Satoru Iwata si dice soddisfatto delle prime vendite digitali per i titoli Nintendo 3DS in Giappone. Del resto, se il 5% di utenti ha scelto New Super Mario Bros 2 sulla rete invece che nei negozi, c'è da stappare lo champagne. Migliore, per ora, la risposta "digitale" dedicata all'ultimo episodio di Brain Training, per il 20% acquistato solo via Internet. Per Iwata la differenza, come riporta Joystiq, sta nella comodità di non cambiare cartuccia. O magari nel fatto che la serie ha un target più vasto e quindi più persone che usano abitualmente la rete.

Non è chiaro come siano suddivise le vendite di New Super Mario Bros 2 in Europa, ma probabilmente il rapporto negozi/internet non è molto differente.

OnLive licenzia e cambia proprietario

Zavvi mette PES 2013 in mutande