2K Games auspica il fotorealismo, Notch risponde

"Finché i giochi non saranno foto-realistici sarà difficile approcciare nuovi generi": è una considerazione abbastanza perentoria quella rilasciata da Christoph Hartmann, presidente di 2K Games, al sito GamesIndustry. Secondo Hartmann infatti le produzioni cinematografiche hanno ancora un netto vantaggio sui videogame grazie alla possibilità di esprimere meglio scene di forte emotività. Per portare un esempio hollywoodiano, Hartmann ha spiegato che attualmente è facile per un videogame riproporre scene come quelle di Mission: Impossible, al tempo stesso è difficile se non impossibile ricreare il pathos di film come Brokeback Mountain.

Chi chiediamo se gli sviluppatori di Heavy Rain o L.A. Noire sono dello stesso avviso, a questo punto. Chi invece non è certamente d'accordo è l'ormai onnipresente Markuss "Notch" Persson , autore di Minecraft, che rispondendo su Twitter ha dismesso le parole di Hartmann, spiegando che di recente si è emozionato tantissimo guardando alcune puntate di Futurama e sottolineando che "non è fotorealistico".

Stallman dice la sua su Steam Linux

JoJo filmato in finto HD e dettagli