TGS 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Sony

TGS 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Sony

Mentre il caro Alain si diletta in quel di Tokyo fra un evento e l’altro, allietandoci con i suoi post su Instagram e su Twitter (a ‘sto punto chiudiamo la tripletta di post con un link al nostro gruppo su Facebook), io sono a casa e mi sono guardato lo streaming della conferenza Sony del Tokyo Game Show 2017. Per sapere che impressione abbia fatto l’evento visto dal vivo, ci sono i contributi di Alain citati sopra, ci sarà magari una diretta su Facebook e arriverà poi sicuramente una chiacchierata nel prossimo Outcast Reportage, ma intanto riprendo qui la formula con cui ho pasticciato durante l’E3 2017 e metto in fila le cose che più mi hanno colpito di questa conferenza.

Premio della giuria: Lo spot televisivo

La grande tradizione di Sony nel tirar fuori pubblicità assurde non viene mai meno. In declinazione giapponese, poi, mamma mia. Ma d'altra parte questa cosa si ricollega alla quinta posizione nella mia classifichina, quindi procediamo.

5. Le conferenze giapponesi

Hahahahahah, mamma mia, i giapponesi sono fantastici. Fantastici. Adorabili, sul serio. Il montaggio iniziale nel replay della conferenza è meraviglioso. Solo quello è meglio di tutte le conferenze del pianeta, a prescindere dai contenuti. Poi, certo, il montaggio successivo coi giochi è stato una discreta palla, ma anche lì, i trailer di Call of Duty: WWII e Minecraft doppiati in giapponese sono splendidi. Da adesso, voglio tutte le conferenze del pianeta organizzate come se fossero conferenze del Tokyo Game Show. Dal punto di vista formale, eh, non parlo dei contenuti.

4. Final Fantasy IX

Si continua a non sapere nulla del remake di Final Fantasy VII ma Square Enix vuole tenerci buoni e quindi toh, beccatevi Final Fantasy IX su PlayStation 4. Oggi, eh. Arriva oggi. È già fuori sul negozio digitale giapponese. E ci sono pure i temi dedicati. Che volete, di più? Che arrivi sul negozio europeo, immagino.

3. Hokuto Ga Gotoku

No, ragazzi, su Kenshiro che prepara i cocktail urlando uattattattà, non so che dire, mi arrendo e mi inchino. Viva il Giappone, viva Yakuza, viva tutto.

2. Monster Hunter World

Non è roba mia, ma sembra proprio bello. Mi fido di chi lo ama. E arriva il 26 gennaio in tutto il mondo.

1. Non ci ho capito nulla ma che sembrano bellissimi

13 Sentinels di Vanillaware e Atlus, che io guarda allo stile della roba di Vanillaware proprio non resisto. Ma anche Left Alive di Square Enix, i mech con Yoji Shinkawa e Toshifumi Nabeshima. Che è un po' quella cosa del teaser trailer in cui provano a farti gasare senza mostrarti nulla, ma insomma, eh, dai, ganzo.

Absolver è un buon lottatore, ma non un maestro

Absolver è un buon lottatore, ma non un maestro

Videopep #151 – Consigli a tema Super Nintendo

Videopep #151 – Consigli a tema Super Nintendo