E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Sony

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Sony

Si chiude la terza giornata di E3 2017, l'ultima prima che abbia inizio la fiera vera e propria, con la conferenza Sony, attesa da tutti come il messia salva-hype e rivelatasi come una scorreggia sgonfia. Alla fin fine, i botti veri di 'sta edizione sono arrivati tutti dalle terze parti. E in fondo è pure giusto così, considerando quanto contano oggi i multipiattaforma. Comunque, dopo le “cinque cose” su EA, quelle su Microsoft, quelle su Bethesda con spruzzata di Devolver Digital e quelle su Ubisoft con spruzzata PC, butto qua anche la mia Top 5 Sony. Ricordandovi che potete vedermi fare il pirla in video su IGN Italia e che questi blog potrebbero interrompersi senza preavviso da un momento all'altro, procediamo.

Premio della giuria: i giochi dimenticati fuori

Ma quei poveri figliuoli di GT Sport, Ni No Kuni II e compagnia bella che hanno fatto a Sony, per meritarsi questo destino? Che ci fanno su YouTube tutti quei trailer distribuiti per l'E3 di giochi nemmeno menzionati in conferenza? Quanta mestizia, povero Yamauchi.

5. Le grandi domande su Days Gone

Quanta libertà offrirà il gioco? Quanto sarà possibile decidere il modo in cui affrontare le cose, in sequenze come quella mostrata in conferenza? Quando un gioco ti propone situazioni stimolanti e promettenti, è sempre bello. Certo, rimane da capire quali siano le risposte.

4. God of War è bello

L'impatto dell'anno scorso si è perso, però rimane una roba visivamente bellissima e con degli spunti narrativi interessanti. Non sono convinto che il sistema di combattimento mi piaccia, ma insomma, vedremo.

3. Nuova IP: Shadow of the Colossus

Non sto riuscendo a capire se queste cinque cose che mi sono piaciute mi vengano fuori in maniera sarcastica o no, ma insomma, sembra una bella riedizione.

2. Spider-Man

Spettacolare, sfizioso, curato, visivamente molto (troppo?) bello anche se con alcuni elementi che non mi convincevano, forse troppo accanimento sui quick time event e un po' legnoso nelle fasi stealth ma, insomma, sembra davvero bello. Crediamoci.

1. Vuoto cosmico

Non mi viene in mente più nulla. Sì, OK, Uncharted è un bel vedere e la protagonista femminile sembra funzionare bene, mettiamocelo pure. Ma davvero, qua ci doveva andare la nuova IP che non hanno annunciato.

E3 2017: Le dieci cose che mi hanno fatto cagare delle conferenze

E3 2017: Le dieci cose che mi hanno fatto cagare delle conferenze

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Ubisoft (e magari un pizzico di PC)

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Ubisoft (e magari un pizzico di PC)