E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Bethesda (e cuoricini per Devolver Digital)

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Bethesda (e cuoricini per Devolver Digital)

La seconda giornata di E3 2017 si è chiusa con la conferenza-lampo di Bethesda e il delirio di Devolver Digital. Ormai ci ho preso gusto e dopo le “cinque cose” su EA e quelle su Microsoft, butto qua anche la mia Top 5 Bethesda. Ricordandovi che potete vedermi fare il pirla in video su IGN Italia e che questi blog potrebbero interrompersi senza preavviso da un momento all'altro, procediamo.

Off Topic Devolver Digital

Conferenza a presa per il culo delle conferenze, completamente fuori di cozza, che a tratti si impegnava un po' troppo fortissimo a far ridere, ma con una presentatrice fantastica nell'imitare i movimenti e l'espressività del presentatore medio da conferenza E3 e un finale sanguinario da serie B delizioso. Devolver è sempre e comunque ♥ ♥ ♥ .

5. Dishonored: Death of the Outsider

Non ho ancora giocato a Dishonored 2 perché sono una brutta persona ma insomma, mi fa comunque piacere che si continuino a produrre cose legate a quel nome. Il trailer era poco più di uno schizzetto, ma d'altra parte sarà sicuramente più un'espansione con elementi narrativi nuovi che altro. Per un attimo mi era sembrato che ci fossero spunti multiplayer, sarà la stanchezza.

4. Wolfenstein II: The New Colossus

Filmato troppo, troppo lungo, che davvero non finiva mai, però bel senso dell'umorismo, bei miglioramenti tecnici e, insomma, potenzialmente un bel seguito.

3. The Evil Within 2

Una bella notizia che ci voleva e il cui accompagnamento a base di cover eterea da pianobar dei Duran Duran non è bastato a renderla indigesta.

2. Bethesda mi vuole bene

Questa cosa che negli ultimi anni Bethesda ha deciso di fare la Sony e accompagnare i suoi pezzi da Novanta con produzioni di seconda fascia ma da intenditori è adorabile e sembra fatta apposta per me. Quest'anno, poi, praticamente la conferenza era incentrata solo su quel genere di giochi, visto che del tanto atteso nuovo The Elder Scrolls e/o della tanto attesa nuova IP non si è vista traccia. Bene così.

1. “Abbiamo finito, fuori dai coglioni.”

Poche chiacchiere, raffica di giochi, conferenza finita dopo 45 minuti scarsi, levatevi dalle palle. Assurdo che nonostante la bassa durata siano riusciti ad avere comunque cali di ritmo ma, per quanto mi riguarda, “Così si fa l'E3”.

Rime: Un placido passeggiare nei verdi prati del rimorso

Rime: Un placido passeggiare nei verdi prati del rimorso

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Microsoft

E3 2017: Le mie cinque cose preferite della conferenza Microsoft