Gran Turismo Sport ha i pollici anchilosati!

Gran Turismo Sport ha i pollici anchilosati!

Mezzo mondo sta provando la beta di Gran Turismo Sport. Io faccio parte dell’altra metà. Ciononostante, ho spulciato/lurkato qualsiasi video pubblicato su YouTube, per vedere un po’ com’è e come non è. Ovviamente, non posso esprimere pareri sul modello fisico del gioco.

Nonostante la compressione di YouTube, sembra proprio - e come sempre - roba di gran classe, esteticamente raffinata, dai pregiatissimi menu alla resa grafica in pista. Sul fronte del sonoro – atavica lacuna della serie – un commento di un utente riassume bene il mio pensiero: “I can make better sounds with my mouth”. Era lecito attendersi qualcosa in più dopo il rinvio? Sembrerebbe il Gran Turismo di sempre, bello bello in modo assurdo, abbastanza mastodontico e all’apparenza più “-cade” che “sim-”, col solito rombo digitale che nel 2017 anche basta? Vai a sapere. 

Un dettaglio un po’ inquietante, però, mi è balzato all’occhio: i pollici dei piloti virtuali!

COME CAZZO IMPUGNANO IL VOLANTE?!?

L'ansia e il raccapriccio in un soggettiva.

L'ansia e il raccapriccio in un soggettiva.

L’anchilosi bilaterale dei pollici è una patologia estremamente rara, che a ben vedere colpisce tutti i piloti virtuali della beta di Gran Turismo Sport. Per diagnosticarla non serve affatto aver provato la beta, il risultato è sul tubo, a portata di tutti.

Uno degli indubbi vantaggi dei pollici opponibili, per l’appunto, consiste nel poter impugnare propriamente qualcosa, che sia un volante, una mela Fuji, il proprio pene o quello altrui. Il pollice, insomma, si può (e si deve) opporre alle altre dita della mano, consentendo così una presa salda e sicura.

Gran Turismo Sport, invece, sfoggia pollici come ingessati, inerti, rigidamente appoggiati sulla corona del volante, rendendo di fatto impossibile (o per nulla sicura) la guida sportiva (un po' meglio nei rally, ma insomma...). Capisco che per un non-fissato possa sembrare un dettaglio di poco conto… ma provate a pensare: se Super Mario saltasse a piedi uniti? O se i commilitoni di Gioco-di-guerra XYZ imbracciassero maldestramente le armi? E se Bayonetta non avesse gli occhiali? Si tratta di dettagli cruciali, si tratta dell’ABC della guida. Tra l’altro, una presa tanto errata e superficiale è un pessimo esempio per le nuove leve dei motori digitali, ancor più se utilizzano un volante piuttosto che il controller.

Naturalmente, da qui all’uscita del gioco, Polyphony ha ancora tutto il tempo per correggere questo piccolo-abominevole difettuccio. O per implementare, finalmente, la guida con il braccio fuori dal finestrino!

eXistenZ #50: Videogiochi & serie TV tra rappresentazioni, distorsioni e ibridazioni - Ovvero: l’imprinting dei Ludologica mi fotte e mi fotterà sempre con i titoli

eXistenZ #50: Videogiochi & serie TV tra rappresentazioni, distorsioni e ibridazioni - Ovvero: l’imprinting dei Ludologica mi fotte e mi fotterà sempre con i titoli

Giochi (e racconti) random dalla GDC 2017

Giochi (e racconti) random dalla GDC 2017