Clamoroso: Super Cat Bros. non è un [qualcosa] runner ed è lo stesso un bel gioco di piattaforme per smartphone!

Clamoroso: Super Cat Bros. non è un [qualcosa] runner ed è lo stesso un bel gioco di piattaforme per smartphone!

Super Cat Bros. non ha nulla a che vedere con Super Mario Bros. No, non è vero, dei tratti in comune ci sono, ma non si va particolarmente oltre il simpatico omaggio già intuibile dal titolo, fra la mappa del mondo di gioco e alcuni elementi visivi. Di sicuro, non è un clone, anzi, è un gioco di piattaforme con una sua identità forte, che riesce a proporre un'ottima esperienza platform su contesti mobili senza adagiarsi nell'ormai consolidatissima formula dei runner. È infatti un gioco di piattaforme in senso molto più classico, nel quale si controlla il personaggio liberamente e l'obiettivo è sempre di arrivare in fondo al livello. La chiave sta nel modo brutale in cui gli sviluppatori (il team italiano Neutronized Games) hanno snellito il sistema di controllo e le meccaniche, trovando la giusta sintesi fra pad virtuale, gameplay tradizionale e necessità del contesto touch.

Nel gioco si controllano diversi gatti, ciascuno con le sue abilità specifiche, da sbloccare mano a mano, chiaramente necessari per superare questo o quel passaggio. E i gatti come si controllano? Molto facilmente, come dicevo. Per muoversi verso destra o verso sinistra basta toccare (e tenere premuto) il rispettivo lato dello schermo, per correre serve un doppio tocco e mentre si sta correndo, se il personaggio arriva al limite di una piattaforma, scatta il salto automatico. Camminando fino a raggiungere un muro, il gatto inizierà ad arrampicarsi (se si corre, invece, tira una craniata, rimanendo fermo e vulnerabilissimo per un istante) e, durante l'arrampicata, con un tocco in direzione opposta, scatta il wall jumping. Fine.

Una tale semplicità di controllo e meccaniche, però, non si traduce in un gioco banale o noioso, anzi. Già nelle prime fasi, l'ottimo design di livelli e situazioni mescola un gameplay morbido e "accogliente" con tante piccole idee che rendono il gioco sempre piacevole e interessante. Quando poi iniziano ad aggiungersi i diversi gatti e il level design si fa più vario, Super Cat Bros. esplode in tutta la sua piacevolezza. In vari punti dei singoli stage si trovano delle piattaforme da cui è possibile cambiare il gatto che stiamo utilizzando e, chiaramente, a seconda dei casi può essere necessario, o semplicemente più comodo, utilizzare questo o quel felino per proseguire o raggiungere il tal luogo segreto.

C'è il gatto che è più agile a nuotare, quello che sa infilarsi nei cunicoli più stretti, quello con la luce per vedere al buio, quello massiccio che sfonda i muri... ognuno ha la sua abilità specifica e la strutturazione dei livelli incita anche a un sano backtracking, con passaggi che fanno da punto d'accesso per livelli segreti e che è possibile superare solo in un secondo tempo, visitandoli nuovamente dopo aver sbloccato l'utilizzo del gatto corretto. Inoltre, ogni livello ha una serie di oggetti da recuperare, in alcuni casi (chiavi, gatti da sbloccare) necessari per il proseguimento, in altri semplici stimolo per i completisti. Insomma, c'è tutto l'arsenale più classico del genere, seppur declinato attraverso il design semplice, e assolutamente adatto al contesto mobile, che Neutronized Games ha studiato per il suo gioco.

Chiaramente, va da sé che solo su smartphone e tablet Super Cat Bros. trova un suo senso. Se la stessa esperienza venisse spostata in un ambito classico, da console con gamepad tradizionale, risulterebbe troppo semplicistica. Ma su una piattaforma basata sui controlli touch, il gioco di Neutronized costituisce un compromesso fenomenale, in grado di unire il meglio dei due mondi e funzionare davvero a meraviglia. Aggiungiamoci uno stile audiovisivo davvero adorabile, pulito, leggibile, accattivante, e il centro è completo.

Prima di chiudere, però, serve qualche considerazione di stampo economico. Super Cat Bros. è disponibile gratuitamente, ma con alcuni classici limiti da free to play, fra le vite "a ricarica" e le pubblicità. È comunque possibile pagare per eliminare le singole limitazioni o sborsare direttamente 4,99 euro per liberarsi completamente da questi elementi. Un prezzo onesto per un gioco davvero curato sotto ogni punto di vista.

Ho scaricato Super Cat Bros da Google Play, ho acquistato quasi subito il pacco premium da 4,99 euro e ho completato il gioco nel giro di una settimanina scarsa, gettandomici nei ritagli di tempo, seduto sulla tazza, a letto prima di addormentarmi, in cucina mentre aspettavo che bollisse l’acqua. Non ho comunque trovato tutti i segreti, perché sono pigro. Ah, ci ho giocato su un LG G4, senza incontrare alcun problema di funzionamento. Il gioco è disponibile anche su iOS, dove si intitola Super Cat Tales.

Non è fregno tutto ciò che Drive!Drive!Drive!

Non è fregno tutto ciò che Drive!Drive!Drive!

Realive è un titolo impronunciabile, ma tanto il film è trascurabile

Realive è un titolo impronunciabile, ma tanto il film è trascurabile