Old! #184 – Novembre 1986

Old! #184 – Novembre 1986

Old! è esattamente quella stessa rubrica che da vent'anni vedete apparire su tonnellate di riviste o siti di videogiochi. Quella in cui si dice "cosa accadeva, nel mondo dei videogiochi, [inserire a piacere] anni fa?" Esatto, come su Retro Gamer. La facciamo anche noi, grazie a Wikipedia, pescando in giro un po' a caso, perché siamo vecchi nostalgici, perché è comoda per coprire il sabato e perché sì. Ogni settimana, anni Settanta, Ottanta, Novanta e Zero, o come si chiamano. A volte saremo brevissimi, a volte saremo lunghissimi, ogni singola volta si tratterà di una cosa fatta senza impegno, per divertirci assieme a chi legge, e anzi ci piacerebbe se le maestrine in ascolto venissero a dirci "oh, avete dimenticato [inserire a piacere]".

Solitamente in questa rubrica cerco di seguire le uscite europee, ma dato che per il novembre del 1986 non ho trovato nulla di particolarmente interessante e che per il gioco in questione non trovo informazioni affidabili sul mercato PAL che vadano oltre un generico “1987”, oggi celebriamo il manifestarsi di Alex Kidd in Miracle World per Sega Master System, che avviene in Giappone il primo di novembre del 1986. Il gioco nasce come risposta di Sega a Super Mario Bros. ma, con tutto il bene che posso volere al caro Alex, è la risposta sbagliata. Ci andranno più vicini anni dopo con Sonic the Hedgehog. Ciò non toglie che Alex Kidd qualcosa di buono lo faccia e fra l’altro proprio il suo gioco d’esordio rimarrà il più popolare in una serie da sette uscite, probabilmente per la scelta di includerlo qualche tempo dopo l’uscita nella memoria del Sega Master System II.

Le copertine PAL del Master System erano brutte forti eppure ci sono tanto affezionato.

Nel gioco si controlla, chiaramente, Alex Kidd, che se ne va in giro saltellando e prendendo a cazzotti in da fazza i suoi avversari. I diciassette livelli che separano Alex dalla propria nemesi Janken the Great propongono un mix di piattaforme, nemici da abbattere e piccoli enigmi ambientali, fracassando rocce per scovare segreti e raccogliendo quattrini da spendere nell'acquisto di veicoli. Fra le caratteristiche più particolari si segnala il fatto che gli scontri coi boss si risolvono a botte di morra cinese. Per quanto non all'altezza della concorrenza, Alex Kidd in Miracle World è un gran bel gioco di piattaforme e riscuote un meritato successo. Purtroppo non tutte le uscite successive si riveleranno all'altezza del capostipite, anche se l'approccio alla serie sarà francamente affascinante: gli altri quattro giochi su Master System saranno tutti spin-off in varie forme (addirittura un crossover con Shinobi!) e l'unico vero seguito sarà anche l'unica apparizione su un'altra console, con Alex Kidd in the Enchanted Castle per Mega Drive. Alex Kidd non si risparmierà comunque la canonica serie di apparizioni speciali in altri giochi Sega.

Le parole che sparano a salve di Typoman: Revised

Le parole che sparano a salve di Typoman: Revised

Luce in fondo al tunnel per The Silver Lining

Luce in fondo al tunnel per The Silver Lining